SUPPORTO

HAI QUALCHE DOMANDA PER PAPER ON THE ROCKS?

Dai un’occhiata al FAQ.

Non hai trovato risposta alle tue domande?

Mettiti direttamente in contatto con il team tramite la nostra pagina Contatti.

FAQ

Organizzazione – Paper on the Rocks

Perchè è stata fondata Paper on the Rocks?

Una società attiva di cancelleria che sostituisce un’azienda che spreca.

Perchè facciamo questo? Perché ci piacciono le sfide. Ecco la nostra sfida:

Le industrie di carta sono tra quelle più inquinanti al mondo. Distruggono foreste e utilizzano ingenti quantità di acqua, e non dimentichiamoci delle tonnellate di emissioni CO2 che emanano.

In secondo luogo, abbiamo a cuore tutto ciò che riguarda la carta. Scrivere, disegnare, scarabocchiare, colorare… Produrre prodotti di carta avendo un occhio di riguardo ai dettagli, profumati e piacevoli al tatto.
E tu non saresti qui se non fossi interessato a tutto ciò.

Per offrirti la miglior esperienza possibile con le nostre agende abbiamo ideato tutto ciò.

Ma non è tutto. Ti doniamo il nostro tempo, i nostri servizi, e il 5% dei vostri acquisti viene utilizzato per le opere di riforestazione e per le iniziative di protezione della riserva naturale.

Quando è stata fondata Paper on the Rocks?

Paper on the Rocks è stata fondata da Anne Pleun van Eijsden alla fine del 2015

Anne:

“ é sempre stata la mia intenzione quella di non avere un’azienda “qualsiasi”. Quando ho visto i metodi inquinanti utilizzati nella produzione della carta ho capito che si sarebbe potuto far di meglio. Che noi DOVEVAMO fare di meglio.

Credo di essere uscita dalla mia zona di comfort, di essere andata contro corrente. Ho studiato storia e mi sono specializzata in Storia delle Rivoluzioni. Avendo una forte propensione al diritto, mi sono iscritta ad un master in legge dell’Unione Europea. E tutto ciò mi è servito ad accrescere le mie convinzioni.

Provenendo da una famiglia di imprenditori, credo che sia stato scritto nel mio DNA di fondare un’azienda con una forte mission – cambiare un settore.

Quando avevo dodici anni, speravo di diventare una scrittrice, ispirare le persone a credere nei proprio sogni. E mi sembra di esserci riuscita, però sotto una prospettiva diversa. In Paper on the Rocks, produciamo oggetti che aiutano le persone a sognare, scrivere, disegnare e condividere pensieri.

Vorresti costruire insieme a noi una parte di mission di Paper on the Rocks? Un’azienda attiva di cancelleria che, tramite gli affari vuole proteggere la foresta e la natura. Sto vivendo il mio sogno cercando di rendere il mondo migliore. Mi racconti la tua storia?”

Sentiti libero di contattarmi al mio indirizzo mail: anne@paperontherocks.com

Dove ha sede l’azienda?

Il nostro ufficio ha sede in Amersfoort. Una città dell’Olanda, vicino Utrecht, abbastanza al centro del paese.
All’interno del mio team si parla Inglese, Olandese, Francese, Spagnolo e Tedesco!

Rockbook

Dove vengono prodotti i Rockbook?

I Rockbook vengono prodotti in Olanda. Per noi è importante conoscere i processi di produzione sia interni che esterni, in questo modo riusciamo ad essere più sostenibili possibile. Noi infatti, collaboriamo con un’azienda olandese che opera in modo ecosostenibile ed inoltre possiede il certificato “ecoprinted”.

La carta che utilizziamo per i nostri Rockbook attualmente proviene da Taiwan, dov’è stata inventata. La carta viene poi spedita in grandi quantità in Europa. In futuro questa carta verrà prodotta anche in Europa.

Quali sono le emissioni di CO2 per un Rockbook?

Per la certificazione B Corp, ci è stato richiesto di calcolare l’emissione di CO2 per la produzione dei nostri Rockbook. Siamo davvero felici di avere questi primi dati – e cercheremo di continuare a ridurre il più possibile queste emissioni.

Rockbook con la copertina rigida: 0,36 kg

Rockbook con la copertina morbida: 0,28 kg.

Quando è stata ampliata la raccolta? (A4, A6, Bianco, A quadretti ecc)

Attualmente la nostra classica raccolta è caratterizzata da Rockbooks a righe e tre tipi di Rockbooks bianchi con la copertina morbida.

Abbiamo sempre l’intenzione di ampliare la nostra raccolta in futuro. Attraverso i nostri social e le nostre newsletter vi terremo aggiornati sulle nostre nuove agende.

In futuro (dopo il 2018) abbiamo intenzione di realizzare una nuova raccolta ad edizione limitata!

Cosa fare con un Rockbooks danneggiato?

Durante la produzione e la stampa, sfortunatamente si trovano prodotti difettati o danneggiati e decidiamo di non buttare questi Rockbooks.

Infatti, per uno o due anni, abbiamo donato questi Rockbook per progetti educativi. Per esempio nel Natale del 2016, abbiamo donato i Rockbook danneggiati ad un centro per l’insegnamento della lingua ai rifugiati dell’Olanda.

La produzione di Rockbooks utilizza energia rinnovabile?

Durante la produzione e la stampa usiamo la maggior quantità possibile di energia rinnovabile.

Attualmente per la produzione di “fogli di roccia” utilizziamo energia proveniente dai pannelli solari.

Per la produzione di Rockbooks usiamo per l’85% energia rinnovabile.

Carta di roccia – materiali & riciclaggio

Di produzione della carta di roccia

Il processo di produzione della “carta di roccia” è stato inventato in Taiwan. Più di 20 anni fa, è stata sviluppata una tecnologia in grado di produrre carta con un minor impatto negativo rispetto al metodo tradizionale di produzione. La carta di roccia è una Cradle to Cradle certificata e la tecnologia utilizzata per la produzione si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo. Vorremmo acquistare il processo base di produzione della carta di roccia.

La roccia utilizzata per la produzione di carta di roccia è il cabonato di calcio proveniente dalle miniere. Il colore della roccia, sarà poi il colore che assumerà il foglio, bianco o giallo-bianco in

mix è molto elastico e allo stesso tempo il materiale raffreddandosi si arrotola diventando un rotolo di carta.

Queste pietre sono macinate a polvere, quindi mescolate con un piccolo HDPE (in parte riciclato). Questo componente funziona come “colla” per i minerali di pietra. Grazie a questa combinazione di risorse, il riciclaggio del materiale diventa infinito. I minerali di carbonato di calcio non perdono la loro forma, al contrario delle fibre di cellulosa che si rompono dopo il riciclaggio e alla fine finiscono come rifiuti.

Il mix riscaldato di HDPE e granuli di polvere diventa una trama paragonabile a un pallone. Questa miscela può essere molto elastica. Allo stesso tempo il materiale si raffredda e può essere arrotolato in rotoli di carta.

Perchè la carta di roccia è più ecosostenibile rispetto a quella tradizionale?

In questo grafico puoi confrontare i tre vari tipi di carta e le quantità di materiali utilizzati durante la produzione.

Perchè la carta di roccia ha ricevuto il certificato Cradle to Cradle?

La carta di roccia utilizzata per i nostri Rockbooks, è certificata cradle to cradle dall’istituto ufficiale cradle to cradle. La carta con l’etichetta argento è certificata cradle to cradle. Sulla destra è possibile visionare le valutazioni che sono state fatte durante la produzione della carta.

Cradle to cradle significa letteralmente che non esiste una “tomba” per il prodotto dopo che è stato utilizzato. Il materiale non deve lasciare residui dopo l’uso, ma può essere riciclato correttamente.

Come riciclare la carta di roccia

I nostri Rockbooks sono fatti dalla carta di roccia originale, quindi possono essere riciclati facilmente.

In teoria, la carta di roccia è riciclabile infinite volte. Se ci fosse un flusso continuo di riciclaggio della carta di roccia, dovremmo essere in grado di riutilizzare tutta la carta di roccia prodotta. Tuttavia, per far ciò bisogna fare un lavoro un pochino diverso,principalmente a causa della mancanza di un volume sufficiente di rifiuti da riciclare.

Ti consigliamo di gettarlo(se lo vuoi davvero fare) tra la plastica riciclabile (flusso 2). In questo modo la carta viene introdotta in flusso di riciclo.

Il carbonato di calcio (la roccia utilizzata) è spesso utilizzata comunemente per la creazione di prodotti in plastica e quindi può essere riciclata.

Cosa succede se un Rockbooks o la carta di roccia entra nel processo di riciclaggio della carta?

La carta di roccia verrà riconosciuta come un prodotto non cartaceo nella maggior parte dei processi di riciclo che conosciamo. E verrà quindi gettato insieme ai prodotti non riciclabili.

La carta di roccia è infatti riconosciuta come prodotto di plastica

Per essere sicuri – noi vi raccomandiamo di riciclare i vostri Rookbooks insieme alla plastica riciclabile.

Gli HDPE all’interno della carta di roccia sostituirà la bioplastica?

Molte ricerche e sviluppi hanno continuato a migliorare la sostenibilità della carta di roccia e il suo processo produttivo.

Sono stati fatti dei test sulla bio plastica per sostituire gli HDPE della carta di roccia. Probabilmente sarà una varietà di bio plastica non fatta da alimenti ma ad esempio da erbaccie non commestibili.

Attualmente, i componenti HDPE sono formati da parti di plastica riciclata.